UniMoscow - LIBUNI ESOTERICA

"Achille D'Angelo - Giacomo Catinella"
Libera Università Italiana degli Studi Tradizionali ed Esoterici
Vai ai contenuti
UNIMOSCOW
Imperial Academy of Russia
Saint Nicholas Moscow University
UniMoscow For Sciences, International Relations And Diplomatic Affairs.




Profilo Storico / Status
La UniMoscow - Imperial Academy of Russia – Saint Nicholas Moscow University for Sciences, International Relations and Diplomatic Affairs, è una Istituzione dinastica, non nazionale, fondata il 18 marzo 1669 dai Granduchi di Russia, Casa Imperiale riuricense di Kiev, Novgorod e Moscovia. Riconosciuta nel 1669 con Decreto Imperiale (Iradeh) del Sultano Maometto IV Osmane. Riconosciuta dal Duca di Modena Ercole III d'Este il 26.4.1788. Riconosciuta con Imperiale e Reale Decreto di S.M. l’Imperatore d’Austria e Re d’Ungheria, e Aulico Dispaccio dell'I. e R. Governo Austro-Ungarico del 1890. Per effetto, nel 1922, delle Tavole Albertine e l’estensione dello Statuto del Regno d’Italia alle nuove provincie non più soggette all’Austria, ogni riconoscimento precedente diventava produttivo di tutti gli effetti di legge; Regio Decreto di S.M. il Re d’Italia Vittorio Emanuele III del 7.1.1923. Legittimata con Regio Decreto del 27.4.1944 dal legittimo Real Governo di Jugoslavia in esilio a Londra, che ne decretò l'erezione in ente morale culturale internazionale alleato (a fianco degli Alleati). Nel 1943 l’Imperiale Accademia (alias, Studiorum Universitas di “San Cirillo”) - insieme con altre prestigiose Istituzioni tra le quali anche l'Accademia Tiberina e l’Accademia dei Lincei - dato il suo alto valore culturale e la rinomanza dei suoi membri, venne catalogata come "Istituzione Aggregata" all'Accademia di Studi Superiori Minerva e legalmente riconosciuta nella sua attività di Libera Università dal Decreto della Real Casa Savoia, firmato Vittorio Emanuele III, Re D'Italia - nr. 158 di Prot. / Ug. del 04.11.1943. Quale Ente di Diritto Internazionale, essa è patrimonio dinastico della Casa Imperiale Reale e Granducale Tiberio-Dobrynia di Russia, il cui attuale Capo di Nome e d’Armi è SARI Prof. Antonio Tiberio di Dobrynia di Russia di Roma-Bisanzio, Gran Principe di Dobrynia, di Moscovia, di Bisanzio, d’Aragona di Sicilia, etc., etc., etc.; il quale è stato riconosciuto quale Soggetto di Diritto Internazionale, riconosciuto (pleno jure) in tutte le sue prerogative dinastiche con varie sentenze internazionali esecutive di Autorità Giudiziarie in Italia e all'estero nei territori degli Stati aderenti alla Convenzione di New York del 10 giugno 1958. [cfr. Pubblicazioni di Stato: Bollettino Ufficiale della Confederazione Elvetica, 11 marzo 2010; Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - Repubblica Italiana, n° 74 del 12 maggio 2011]; L’Augusta Casa parimenti è stata riconosciuta da altre sentenze internazionali esecutive, quali quelle della “Corte de Justiça Arbitral do Brasil”, Rio de Janeiro: sentenze N° 0228/2012, del 20.02.2012; N° 1227/2012, del 27.12.2012; dalla sentenza internazionale del 10.03.2014 della Corte Arbitrale di Padova, resa esecutiva con Decreto del Presidente del Tribunale Ordinario di Padova (del 06.05.2014 N° 946/2014 RG 1276/2014). Le su citate sentenze internazionali riconoscevano altresì l’Imperiale Accademia di Russia Studiorum Universitas Sancti Nicolai - UniMoscow, quale Organismo di diritto internazionale, e patrimonio dinastico della I.R. Casa Tiberio di Dobrynia, che legittimamente ne governa il Rettorato ereditario.

Riconoscimenti Storici
Dalla metà del 1600 l’Istituzione accademica aveva fondato in Enez in Turchia l’annessa Mádrasah (Médersa) per l’istruzione superiore universitaria e l’interculturalità fra il mondo islamico e quello occidentale.
1669: Iradeh (Decreto) di riconoscimento del Sultano Maometto IV Osmane.
1788: Decreto di riconoscimento del Duca di Modena Ercole III d’Este (26.4.1978).
1890: Imperiale e Reale Decreto di S.M. l’Imperatore d’Austria e Re d’Ungheria, e Aulico Dispaccio dell'I. e R. Governo Austro-Ungarico.
1922: Per effetto delle Tavole Albertine e l’estensione dello Statuto del Regno d’Italia alle nuove provincie non più soggette all’Austria, ogni riconoscimento precedente diventava produttivo di tutti gli effetti araldici e nobiliari.
1923: Regio Decreto di S.M. il Re d’Italia Vittorio Emanuele III (R.D. del 7 gennaio 1923).
1944: Regio Decreto del Real Governo di Jugoslavia in esilio a Londra (R.D. del 27 aprile 1944).
1943: l’Imperiale Accademia (alias, Studiorum Universitas di “San Cirillo”) - insieme con altre prestigiose Istituzioni tra le quali anche l'Accademia Tiberina e l’Accademia dei Lincei - dato il suo alto valore culturale e la rinomanza dei suoi membri, venne catalogata come "Istituzione Aggregata" all'Accademia di Studi Superiori Minerva e legalmente riconosciuta nella sua attività di Libera Università dal Decreto della Real Casa Savoia, firmato Vittorio Emanuele III, Re D'Italia - nr. 158 di Prot. / Ug. del 04.11.1943.

Scopi
La diffusione e lo studio delle scienze, le arti, le lettere; lo studio delle discipline logiche, umanistiche, scientifiche e la loro applicazione; la ricerca innovativa e la stampa di opere segnalatesi per il loro alto valore culturale; organizza convegni, incontri, simposi, seminari; promuove interscambi culturali e gemellaggi sul piano internazionale con conferisce titoli o onorificenze accademiche al merito, e qualunque altra forma di premio idonea ad incrementare gli studi e a valorizzare le professionalità.

Rettorato e Presidenza Internazionale
Magnifico Rettore Supremo ereditario: S.A. Prof. Antonio Tiberio di Dobrynia
Pro Rettore: S.A. Dr. Enza d’Alonzo Tiberio di Dobrynia
Segretario Generale: S.A. Francesco Maria Tiberio di Dobrynia

Rettori Onorari
Prof. Luigi Pruneti, saggista e scrittore di fama internazionale.
Prof. Aldo Colleoni von Roerich, già Console Generale della Mongolia in Italia.
Prof. Francesco Sanvitale (alla memoria), musicologo di fama internazionale, già Direttore dell’Istituto Tosti di Lirica di Ortona e del Japan Institut di Tokyo (Giappone).
Torna ai contenuti